La Produzione

La nostra produzione comprende la coltivazione di fave, ceci e sesamo.

Tipologie di Sesamo
Esistono due tipologie di sesamo, il bianco ed il nero; quando si parla di sesamo bianco si intendono i semi semplicemente essiccati, mentre si parla di quello nero a causa della tostatura che conferisce ai semi il classico colore scuro. Il sesamo produce piccoli frutti che, una volta giunti a maturazione, si aprono in modo del tutto spontaneo e lasciano cadere i semi contenuti al loro interno: da qui la celebre frase ” apriti sesamo “.

I ceci sono i semi di una pianta appartenente alla famiglia delle Fabaceae il cui nome scientifico è Cicer arientinum. Questo legume è uno dei più antichi nella storia dell’umanità ed attualmente rappresenta il terzo legume più consumato al mondo dopo i fagioli e la soia. Per quanto non siano particolarmente indicati per le diete ipocaloriche, con le loro 316 kcal per etto e il 6 per cento di contenuto di grassi, non c’è dubbio che i ceci siano energetici e contengano moltissime sostanze fondamentali per il benessere dell’organismo, dalle proteine vegetali alle fibre, alla vitamina C e ad alcune vitamine del gruppo B, oltre a minerali e acidi grassi polinsaturi.

Le fave sono dei legumi di colore verde chiaro. Le possiamo acquistare fresche in primavera e le troviamo secche lungo tutto il corso dell'anno. Le fave sono ricche di proteine e fibre vegetali, ma sono povere di gassi. Rappresentano una fonte naturale di molti degli elementi nutritivi necessari per la nostra alimentazione, come vitamine e minerali. Le fave sono una fonte di sali minerali da non sottovalutare. Il consumo di fave può aiutare a perdere peso o a mantenere il proprio peso corretto per via del loro contenuto bilanciato di proteine e fibre vegetali. Oltre al ferro e ad altri sali minerali, come il fosforo e il rame, le fave contengono vitamina B1, conosciuta anche come tiamina.